www.siniscolaturismo.it - Portale Turismo del Comune di Siniscola - Assessorato al Turismo
COMUNE di Siniscola
  • Un mare
    infinito di
    emozioni

  • ...con
    panorami
    mozzafiato

  • Tra cielo e
    mare

  • Incontri
    inaspettati

  • Un ambiente
    magico

  • Siniscola da
    vivere

Nuraghe Siniscola

Nel 1933, i nuraghi di Siniscola vennero classificati in base alle zone di ubicazione , luoghi molto affascinanti che renderanno il vostro viaggio più appassionante ed avventuroso.

Nell’area del Monte Albo, in un contesto naturalistico unico e accompagnati da guide potrete visitare i seguenti nuraghi:

 

- Nuraghe Sas Piperas:

Questo nuraghe situato a 580 m. di altitudine sul fianco orientale di Punta Gantinerios, di tipo monotorre, venne edificato in blocchi squadrati di calcare sul ciglio di un basso piano. Con i nuraghi di Punta 'e Su Pitzu e Bona Fraule, costituiva il sistema di controllo più elevato rivolto su entrambi i versanti di Monte Albo.

 

- Nuraghe di Concas:

Un nuraghe situato a 150m. sul livello del mare ai piedi del Monte Albo, di tipo complesso, venne edificato su un costone di roccia calcarea che scende a strapiombo, costruito con grossi blocchi poligonali di calcare che sfruttano l'andamento naturale della roccia.

 

- Nuraghe di Sa Punta e Sa Thurulia:

Situato a 180m. di fronte al versante sud-est del Monte Albo, di tipo monotorre, venne costruito in calcare e la sua struttura non supera i tre metri di altezza. Attorno potrete osservare le tracce di alcune capanne.

 

- Nuraghe di Bona Vraule e Nuraghe Punta ‘e su Putzu :

Entrambi i nuraghi sono appena leggibili sul terreno, ma insieme al Nuraghe Sas Piperas costituivano il sistema di controllo più elevato rivolto su entrambi i versanti di Monte Albo.

 

Nelle zone pianeggianti , invece, potrete visitare :

 

- Nuraghe Gorroppis:

Situato ai piedi di Monte Tintiri, non lontano per la strada che porta al La Caletta, questo nuraghe è di tipo complesso, fu costruito in pietra calcare e scisto, ad oggi rimane visibile solo la torre centrale.

 

- Nuraghe Sa Gurutta.

Situato nel versante orientale di fronte al Monte Lattu, nuraghe di tipo complesso ( a corridoio ) posto su un’altura di 115m. Venne costruito in blocchi poligonali e subsquadrati di calcare bianco, è costituito da una camera non perfettamente circolare munita di tre nicchie a luce trapezoidale e copertura a volta ogivale.

 

- Nuraghe Sa Domo Bianca.

Questo nuraghe è situato presso la foce del Rio di Siniscola all'interno del giardino di un'abitazione, dove probabilmente apparteneva alla tipologia dei nuraghi a corridoio. Ha un’altezza di circa due metri, costruito all’ esterno con grossi blocchi poliedrici di calcare bianco con qualche inserto di basalto e scisto.

Nella Località di Berchida potrete visitare, in un contesto paesaggistico che è tra i più suggestivi, i seguenti nuraghi:

 

- Nuraghe Abile.

Il piccolo nuraghe monotorre, edificato in blocchi appena sbozzati di granito rosa, ricade nella valle di Bèrchida, all'interno di un complesso di rilevante interesse archeologico e naturalistico. Un percorso provvisto di cartelli esplicativi, che illustrano anche altri resti monumentali di età nuragica, conduce sino alla cima di un erto spuntone di roccia granitica, dove gli agenti atmosferici hanno modellato una profonda cavità sicuramente sfruttata come vedetta dagli antichi abitatori del sito.

 

- Nuraghe di Paule ‘è Luca.

Situato non lontano dalla spiaggia, lungo il corso di Rio Berchida, arroccato su un aspro rilievo di granito. E’ di tipo monotorre e venne edificato in blocchi parallelepipedi di granito su un leggero rilievo, integrando nel suo perimetro due spuntoni di roccia naturale.

 

- Nuraghe Conca e Umosa.

Collocato anch’esso nella valle di Berchida, il piccolo nuraghe monotorre, venne edificato in blocchi appena sbozzati di granito rosa posizionato all'interno di un complesso di rilevante interesse archeologico e naturalistico.

 

- Nuraghe Artora.

Situato nella località di Capo a 158 m. di altitudine, di tipo complesso. Nonostante risulti quasi occultato dalla costruzione di una piattaforma in cemento utilizzata a fini bellici sino al secondo conflitto mondiale, merita senz'altro una visita per lo splendido panorama che offre in direzione del litorale. La sua posizione di vedetta costiera doveva essere condivisa, più a sud, dal nuraghe Nidu de Abile, ridotto oramai ad un cumulo sulla cima dell'omonima Punta a 126 m s.l.m.

Share by: