www.siniscolaturismo.it - Portale Turismo del Comune di Siniscola - Assessorato al Turismo
COMUNE di Siniscola
  • Un mare
    infinito di
    emozioni

  • ...con
    panorami
    mozzafiato

  • Tra cielo e
    mare

  • Incontri
    inaspettati

  • Un ambiente
    magico

  • Siniscola da
    vivere

Chiesa di San Pietro

La chiesa di San Pietro è situata su una collina ai limiti della strada sterrata. Il paesaggio circostante è costituito da vallate dominate da pascoli delimitati da muri a secco e punteggiati di macchia e di cupi olivastri isolati. Dalla chiesa si possono osservare i gradevoli pendii della zona declinanti verso il Mare Tirreno sopra le montagne di granito rosa di Berchida e di Capo Comino.

 

La chiesa è stata riedificata a partire dal 1984 sulle basi di un preesistente edificio ad aula rettangolare, risalente alla prima metà del Seicento, di cui si conservava la muratura esterna e gran parte della facciata. La chiesa di San Pietro presenta i tratti tipici delle chiese rurali. Con prospetto a capanna e campanile a vela. L'interno, coperto con volta lignea, è uno spazio unico scandito da due archi a tutto sesto e con un' abside leggermente rialzata.

 

Nell'altare si trova l'immagine lignea di San Pietro e la Vergine della Misericordia in legno policromo risalenti al XVII secolo. Di fattura più recente sono le pitture murali e gli arredi sacri. La chiesa di San Pietro di ''sedduri'', o de ''sa serra'', come la ricordano le fonti d'archivio, risale al 1602. Probabilmente edificata in una zona già insediata in epoca medievale ''circondata da vestigia di popolato'' e poi riedificata nel 1802.

 

A monte della chiesa si trova la sorgente di ''untana ‘e idda''. Oggi la chiesa di san Pietro si presenta come una vera e propria oasi di verde e santuario dedicato a san Pietro Papa, con edifici annessi e loggiato. Il 29 giugno è la ricorrenza della festività che avviene nelle forme autentiche della tradizione paesana,con i ritmi e i colori tipici delle ricorrenze locali, con il rito della processione, dell'ospitalità e del ristoro comunitario a base di carne offerto dai pastori di Siniscola.

Share by: